Visita la nostra pagina facebook
RICERCA GEOGRAFICA
Testo libero

 
   
Forum > Dott. Nicola Iozzo
Trovati 1 record
proposto da Dott_Nicola_Iozzo
il giorno 20 mag 2015 ore 12:52
visto 2924 volte
0 interventi
Trovati 1 record
scegli l'argomento
L'Esperto risponde
 
 
Dott. NICOLA IOZZO
       Oculista-Oftalmologo 
e-mail: nicola.iozzo@live.it


 
Forum > Dott. Nicola Iozzo > La cataratta congenita
Non risoltoLa cataratta congenita

Dott_Nicola_Iozzo06/05/2015
Con il termine di cataratta si intende una opacizzazione del cristallino cioè di una lente naturale presente nell’occhio umano che ha la funzione di mettere a fuoco le immagini sulla retina permettendo una visione nitida. E’ nozione comune che la cataratta sia un problema dell’età avanzata; tutti abbiamo esperienza di un nonno o di un parente di età medio-avanzata che sottoponendosi all’intervento di cataratta ha avuto un brillante recupero della vista. Purtroppo la cataratta può colpire anche i bambini essendo già presente alla nascita o presentandosi entro i primi mesi di vita, si parla in questo caso di cataratta congenita. Questa rappresenta ancora oggi una della principali cause di cecità in età pediatrica ed in circa i 2/3 casi colpisce entrambi gli occhi (cataratta congenita bilaterale). Le cause della cataratta congenita possono essere molteplici anche se in circa il 50% casi rimangono sconosciute (si parla in questo caso di forma idiopatiche); inoltre la cataratta può presentarsi come problema isolato oppure far parte di un quadro malformativo più ampio che coinvolge altre strutture dell’occhio (aniridia, retinopatia del prematuro) oppure dell’intero corpo umano (sindrome di Marfan, sindrome di Marchesani). Altri fattori conosciuti come causa di cataratta congenita sono: Fattori genetici: come nella Sindrome di Down, galattosemia; Fattori ambientali: esposizione durante la gravidanza (in particolare nel primo trimestre) a raggi X, farmaci (in particolare alcuni antibiotici e cortisonici) Fattori infettivi: infezioni intrauterine (in particolare nel primo trimetre) come rosolia, toxoplasmosi, cytomegalovirus. La rosolia è stata per molti anni una della principali cause di cataratta congenita mentre oggi grazie alla vaccinazione obbligatoria è quasi scomparsa nei paesi con politica sanitaria più attenta. Fattori nutritivi: gravi stati di malnutrizione durante la gravidanza con deficit in particolare di vitamina A e D. La morfologia della cataratta congenita è molto variabile; le opacità possono essere singole o multiple, interessare limitate zone del cristallino oppure coinvolgerlo interamente, in quest’ultimo caso si parla di cataratta totale. La diagnosi definitiva viene posta dall’oculista dopo attento esame obiettivo che il più delle volte, trattandosi di piccoli pazienti, viene effettuato in narcosi in sala operatoria. La diagnosi, come anche il trattamento, deve essere il più precoce possibile al fine di poter agevolare lo sviluppo della funzione visiva che avviene nei primi quattro mesi di vita riducendo invece il rischio di ambliopia, cioè di “occhio pigro”. Molto spesso sono i genitori o i parenti ad accorgersi che qualcosa non va descrivendo la presenza di un riflesso bianco al centro della pupilla (leucocoria). Quando la diagnosi è un po’ più tardiva possono osservarsi anche la presenza di strabismo (in genere quando la cataratta colpisce un solo occhio) oppure a nistagmo, cioè alla presenza di strani movimenti oscillatori degli occhi (più spesso se la cataratta è bilaterale). Per tale motivo sarebbe auspicabile che tutti i neonati già nel nido siano sottoposti al test del riflesso rosso vale a dire ad un banale esame in cui proiettando una luce nella pupilla si osserva la presenza di questo riflesso che è sinonimo di trasparenza del cristallino. Questo test viene di solito effettuato dai pediatri durante il primo bilancio di salute. Innanzi ad un diagnosi di cataratta congenita l’oculista dovrà subito valutarne l’entità e capire se si tratta di tenui opacità che non interferiscono con lo sviluppo della vista (in tal caso ci si limita a controllarle nel tempo) oppure se ci si trova di fronte a cataratte più intense che oltre a limitare la visione ne impediscono un corretto sviluppo. In quest’ultimo caso la terapia chirurgica e successivamente riabilitativa sono fondamentali. L’intervento deve essere effettuato il prima possibile in genere entro la sesta-ottava settimana di vita per quanto riguarda le cataratte monolaterali e prima della decima settimana per quelle bilaterali. La chirurgia della cataratta nei bambini è tecnicamente molto più complessa di quella dell’anziano e deve essere effettuata da chirurghi esperti con diverse esperienze e con ausilio di macchinari idonei. Una volta asportato il cristallino catarattogeno la scelta può cadere o nell’impianto di una lentina artificiale intraoculare oppure se il bambino è molto piccolo si può preferire, in attesa dell’impianto in un secondo momento, applicare delle lenti a contatto morbide. Il tutto dovrà essere associato ad un costante ed impegnativo trattamento riabilitativo (come ad esempio il bendaggio dell’occhio “buono” nelle cataratte monolaterali). Il successo del trattamento della cataratta congenita dipende quindi da diversi fattori che vanno dalla diagnosi precoce al trattamento chirurgico tempestivo sino ad una corretta riabilitazione visiva senza dimenticare l’importanza di tanta pazienza e collaborazione da parte dei genitori. 
Dott. Nicola Iozzo
Nuove Pubblicazioni
  • Misurazione della vista. Applicazione lenti a contatto. Laboratorio ottico con consegna rapida. Fototessera 1 minuto. Sv...
  • Misurazione della vista. Occhiali delle migliori marche. Oculista in sede.
  • Misurazione della vista. Montaggio in sede.
  • Visita oculistica. Occhiali da vista. Occhiali da sole. Lenti a contatto. Foto digitali. Fototessera. Fotocopie e fax
  • Misurazione della vista. Telebisellatura. Esame Optometrico. Contattologia. Optometria.
  • Misurazione della vista. Esame Optometrico
  • Misurazione della vista in sede. Occhiali in stock.
  • Misurazione della vista in sede. Montaggio lenti in sede.
  • Misurazione della vista. Esame refrattivo tramite Forottero. Biopachimetria. Occhiali di marche prestigiose. Servizi fot...
  • Misurazione della vista. Visita ortottica in sede. Occhiali delle migliori marche.
  • Misurazione della vista. Occhiali delle migliori marche. Servizi fotografici.
  • Misurazione della vista in sede. Lenti delle migliori marche.
  • Oculista in sede. Misurazione della vista e montaggio lenti in sede.
  • Misurazione della vista. Applicazione lenti a contatto. Oculista in sede. Occhiali da vista e da sole delle migliori mar...
  • Doppia sala misurazioni. Visita oculistica con medico in sede. Applicazione lenti a contatto. Occhiali da vista e da sol...
Tutti i diritii sono riservati a T3 Total Trading Team Srl - Copyright 2015 - Policy Privacy
Design by Numaweb - Powered by Giap CMS
Nome:
Cognome:
Indirizzo e-mail*:
Iscriviti
Cancellati
* il campo e-mail è obbligatorio